• Se siete preoccupati per qualcuno che sta bevendo troppo, siate presenti – parlate, ascoltate e offritevi di chiedere un aiuto professionale

Potrebbe accadere che siate preoccupati del modo in cui un amico, il vostro compagno o la vostra compagna o un altro familiare stia gestendo il consumo di alcol. Potreste essere i primi a notare il problema ed i primi a tentare di aiutarli

Parlate dell’alcol con i vostri figli

I genitori sono le figure principali a determinare il comportamento dei figli nei confronti dell’alcol. Malgrado ciò, alcune mamme si sentono impotenti, in particolare se i loro figli sono influenzati da altri che bevono troppo e al di sotto dell’età legale. La ricerca ha dimostrato che i genitori sentono la responsabilità di guidare i loro figli a dire ‘no’ all’alcol se minorenni, od a bere responsabilmente e in sicurezza quando la legge glielo consente.

Consumo di bevande alcoliche al di sotto dell’età legale

Nella maggior parte dei paesi vigono rigide leggi sull’età minima per l’acquisto e/o il consumo di alcol. Tali leggi sono state introdotte per buone ragioni e andrebbero prese seriamente.

I ragazzi al di sotto dell’età legale non dovrebbero consumare bevande alcoliche. I vostri figli dovrebbero essere a conoscenza di tali leggi e consapevoli delle conseguenze di eventuali violazioni delle stesse. Quando i genitori informano i propri figli e stabiliscono dei limiti, i figli sono più propensi a seguire le regole.

Amici e familiari

Potreste essere preoccupati del comportamento di altri adulti in relazione al consumo di alcol. I vostri amici, il vostro compagno o la vostra compagna o altri adulti della vostra famiglia potrebbero iniziare a bere in modo potenzialmente dannoso per se stessi o per gli altri. Una parola amichevole e una dimostrazione di interesse può aiutarvi a dialogare e a reindirizzarli sulla strada giusta. Non aspettate che siano gli altri a notare qualcosa di strano e ad agire di conseguenza. Gli altri potrebbero non essere così attenti come voi. Potrebbero persino considerare l’atteggiamento di un amico nei confronti dell’alcol come un segno che stanno gestendo bene la pressione o lo stress - 'uscire e spassarsela'.

Se siete preoccupati che una persona a voi cara stia bevendo troppo:

  • Esponete i vostri timori quando è sobria
  • Ascoltate cosa ha da dire e cercate di scoprire perché ritiene che il bere la faccia stare meglio
  • Se una persona sta attraversando un periodo di particolare stress (ad esempio, a causa di un lutto, di un divorzio o della perdita del lavoro) trovate del tempo da dedicarle – la solitudine è spesso la ragione per cui si beve troppo
  • Passate del tempo con questa persona in un luogo dove non si ha accesso a bevande alcoliche – andate in una spa, a fare una passeggiata, a vedere una mostra o al cinema
  • Parlate dei problemi che il suo atteggiamento nei confronti dell’alcol sta causando – se sta compromettendo le sue relazioni, il lavoro, o il suo ruolo di genitore, per esempio
  • Sappiate consigliare al vostro amico o familiare dove chiedere una consulenza o cercare un aiuto professionale e date loro tutti i riferimenti necessari – e andate con loro se hanno bisogno del vostro sostegno

Siate attenti – il benessere dei vostri figli, della vostra famiglia o dei vostri amici può dipendere da questo. Essere d’esempio per i vostri figli è un dono. E sappiate dove indirizzare i vostri amici e familiari qualora avessero bisogno di aiuto.